ANATRA…. Stasera non ispirare

Gilberto Gamberini

 

www.gilbertogamberini.it

 

Copyright © 2004-2008  [Gilberto Gamberini]. Tutti i diritti riservati.

 

 

Anatra stasera non ispirare,

nel web andare, tante cose iniziare ma nulla terminare,

a volte capitare che questo fare ed allora non preoccupare,

ma un bel respiro fare per aria fare entrare

e di aria gonfiare

e come pallone nell'aria galleggiare.

Anatra, UFO sembrare ad aerei che incrociare,

e sempre più su andare e di lassù il mondo, che scomparire, guardare.

E mentre le cose del mondo sempre più piccole diventare

Anatra pensare di smettere di aria ingurgitare,

altrimenti mai più fermare ed in Paradiso prima del tempo arrivare.

E se lassù Anatra non aspettare…

cancelli non spalancare e Anatra non fare entrare….

 

 

Ed allora

Anatra aria fare uscire, sua pancia sgonfiare,

e in caduta libera andare.

Anatra urlare

"io sto per arrivare, qualcuno me aiutare,

e materasso sistemare per fare me planare"

Astronomi,

in quella notte, cielo osservare

e oggetto dal cielo vedere che veloce verso la terra cadere,

e già a nomi greci pensare per quell'oggetto chiamare.

Ma, Anatra mentre cadere “quack quack” fare

e nell'universo suo “quack quack” amplificare

e tutto il  mondo ascoltare….

 

 

Un “quack quack” siderale

che dall'universo arrivare

essere veramente eccezionale, per scienziati che osservare.

Ma, anche io

quel “quack quack” ascoltare

e subito sapere a chi appartenere.

Subito informare dove quell'oggetto cadere,

e scienziati me comunicare

che nei giardini pubblici capitare che quell'oggetto arrivare.

Ed allora provvedere,

con martello tutte le punte dei cancelli piegare

affinché Anatra non far male,

tutte le spine estirpare,

e secchi in ogni casa rubare

e d'acqua riempire

e con quei secchi pieni d'acqua giardino disseminare

per Anatra salvare….

 

 

Io lì aspettare che Anatra arrivare

e a lei comunicare e nel cielo urlare

"Anatra non preoccupare io te salvare,

io te aspettare per nostra inutile vita continuare”

Non so

se Anatra sentire quello che io dire,

ma, ad un certo punto, sibilo nel cielo sentire

interrotto da un “quack quack” celestiale

che io subito capire che voler dire

"o darling, sempre tu me aspettare per stupide cose insieme fare,

ed allora tu me amare,

e se tu me amare allora io arrivare e per sempre con te stare"..

 

 

 

 

E così accadere,

cielo subito rasserenare per Anatra a me mostrare

e per poter con un secchio più grande andare, dove lei planare.

Anatra “flop flop” fare

e nel fondo del secchio io cercare,

per testa afferrare e all'asciutto portare.

Respirazione bocca a bocca io fare per Anatra rianimare,

ma lei non respirare...

Io molto preoccupare e quasi disperare...

Ma, Anatra occhietti vispi aprire e polmoni dilatare e me dire

" o darling, essere troppo bello tuoi baci assaggiare

che io dimenticare di respirare..

ma non preoccupare io bene stare

solo se tu continuare a baciare"…

 

 

 

 

Ed allora

Anatra ali abbandonare

e peso morto fare per farsi da me coccolare.

Ma, io arrabbiare,  per paura che prima provare,

quando pensare che lei mancare

e allora, Anatra afferrare e con la testa nel secchio ficcare

così Anatra terminare di recitare

come attrice di Holliwood che parte interpretare.

E quando Anatra starnazzare

allora io di nuovo baciare

 e sotto la giacca infilare per a casa portare

e li lasciare finché nostra inutile e piccola vita non terminare.

 

E sempre così noi stare e ancor oggi che invecchiare

e che io nelle sue orecchie urlare

per dire che amare

e ancora noi scherzare per nostro amore

che mai terminare.

 

 

 

Gilberto Gamberini

 

www.gilbertogamberini.it

 

Copyright © 2004-2008  [Gilberto Gamberini]. Tutti i diritti riservati.